Think Thanks
Home  /  web strategy  /  Ricerca  /  MARKETING DELLE PROFESSIONI A POMIGLIANO

MARKETING DELLE PROFESSIONI A POMIGLIANO

Dibattito focalizzato sul mondo degli avvocati quello tenutosi lo scorso sabato 3 febbraio presso il Polo Culturale la Distilleria, spazio gestito dalla libreria Feltrinelli di Pomigliano D'Arco, apertosi con l’intervento del-Vice Presidente dell’Ordine del Consiglio degli Avvocati di Nola, Italia Ferraro che ha affrontato la condizione dei giovani avvocati alla luce del Decreto n. 70 del 17 marzo 2016, sulla disciplina per lo svolgimento del tirocinio per l'accesso alla professione forense, in particolare sui paradossi della riforma. La Vice-Presidente Ferraro si è mostrata interessata al ruolo che il marketing può giocare a favore dei giovani avvocati all’interno di una prospettiva di marketing deontologico, come quella portata avanti dal libro Principi di marketing delle professioni. Al contrario la Ferraro ha mostrato come le sfide digitali a cui sono chiamati tutti gli avvocati che devono andare verso un processo telematico, abbiano indotto molti colleghi più anziani a rallentare o perfino a frenare l’esercizio della professione. L’intervento introduttivo ha della Vice-Presidente ha segnato il tema dominante della presentazione, relativo alla frattura anagrafica generata dalle sfide digitali a cui è chiamato l’avvocato. L'Avv. Danilo Volpi (Associazione Thymos Campania) si è detto molto interessato all’utilizzo dei social network in ambito professionale sebbene la rete si presenti ancora ricca di insidie e spesso piena di comportamenti non sempre etici da parte di quanti giocano a pubblicare la tariffe on-line o a cannibalizzare drammi collettivi pur di ritagliarsi visibilità e viralità on-line. Pur all’interno di una visione sempre eticamente fondata, l’intervento del Presidente dei Giovani Giuristi Vesuviani, l'Avv. Salvatore Del Giudice ha enfatizzato l’importanza sostanziale del marketing nel settore legale. Del Giudice ha ribadito la necessita di rendere accessibili i contenuti e le riflessioni del libro agli avvocati più giovani già durante il loro praticantato al fine di acquisire competenze tecniche,  sottolinenando il valore strategico dei social come una delle strade per entrare in contatto con potenziali clienti. L’autore del libro Lucio Iaccarino ha provato a far comprendere quanto le sfide digitali siano inderogabili e come all’interno dello studio, tali sfide possano riequilibrare il rapporto tra il praticante digitalizzato e sul suo dominus spesso più anziano e meno pronto a cogliere le opportunità della professione digitale. L’autore ha quindi passato in rassegna una serie di social network come facebook, instagram e linkedin analizzandone opportunità e rischi per il professionista mallo stesso tempo ha mostrato come il marketing dello studio legale non si riduca ai social network o alla pubblicità. Ha quindi illustrato la struttura dell’opera analizzando i 10 concetti del libro come risorse di marketing ricadenti all’interno di classi diverse, quella delle risorse immateriali (identità, filosofia e carisma), quella delle risorse materiali (media, clienti, concorrenza, experience, look) e quella delle risorse ibride (brand e fiducia). Grazie alla partnership con l'Ordine degli Avvocati di Nola, gli avvocati presenti in sala hanno potuto compilare le apposite schede per la ricezione dei crediti formativi. 

← Indietro

web strategy

COBRAND Intervista a Lucio Iaccarino sul Marketing delle P... MARKETING DELLE PROFESSIONI A POMIGLIANO Boncompagni Maestro della TV Primarie PD: Un uomo solo al comando. Maria De Filippi nu jeans e na maglietta.
gallery

network

© 2013 thinkthanks
Informativa cookie
spagnolo
inglese
italiano