Think Thanks
Home  /  web strategy  /  blog  /  Boncompagni Maestro della TV

Boncompagni Maestro della TV

Genio della comunicazione, promotore di un inedito spirito radiofonico e televisivo, Boncompagni ci aiuta a tratteggiare un pezzo della storia mediatica del nostro Paese. Creatore di numerosi format televisivi. Molto di ciò che vediamo quotidianamente senza più scandalizzarci o meravigliarci, è il frutto di un repentino mutamento televisivo caratterizzato da uno stile leggero, frizzante, innovativo e talvolta divertitamente trasgressivo. Boncompagni autore e regista, conosciuto come Gianni, ci ha lasciato il 16 aprile, destando la commozione di tantissimi aficionados. Dobbiamo a lui numerosi programmi che hanno fatto la storia della RAI e di Mediaset.

Gianni Boncompagni ha iniziato la sua lunga carriera come conduttore radiofonico per la radio svedese; la Svezia, infatti, dov’è vissuto per 10 anni, è stata per lui luogo di formazione e trampolino di lancio per quella che si è rivelata, poi, un’interminabile ascesa ed uno straordinario successo. Tornato in Italia, ha continuato la sua attività radiofonica presso la RAI insieme a Renzo Arbore, mettendo a punto programmi storici come “Bandiera gialla” e “Alto gradimento”. Le bandierine gialle, simbolo di quarantena per epidemia, diventeranno così, negli anni ’60, simbolo di divertimento e partecipazione, rappresentando il mezzo con cui un pubblico di adolescenti - tra cui emergeranno poi, ad esempio, Renato Zero e Giancarlo Magalli - votava la canzone migliore. É invece “Alto gradimento” a farla da padrone negli anni ’70, introducendo nella radio un format del tutto inedito dove l’elemento centrale era l’assenza di filo logico, unito a tormentoni, modi di dire che entreranno nella lingua parlata ma anche il ricorso a personaggi improbabili e battute demenziali. Era nata così una nuova radio, madre e antesignana dell’odierna tv. Ed è proprio qui che Boncompagni approda nel 1977 con il programma musicale “Discoring", cui succederanno una serie infinita di esperienze televisive come “Superstar”, “Drim", il famosissimo “Sotto le stelle”, andato in onda per quasi 10 anni in coppia con Giancarlo Magalli. La televisione degli anni ’80, poi, non sarebbe stata la stessa senza “Pronto, Raffaella?”, programma incentrato su un’altra icona della tv italiana, Raffaella Carrà, con cui Boncompagni ha intrattenuto una relazione amorosa durata 10 anni, e per la quale ha scritto numerosi testi di brani di successo, tra cui il tormentone “Tuca tuca".

Il grande autore e regista televisivo, bisogna dirlo, ha fatto parlare di sé non soltanto per l’intensa attività e il grande successo delle sue produzioni, ma anche per presunti rapporti stretti che talvolta intratteneva con le donne della televisione, spesso in realtà poco più che adolescenti e che lanciava sul piccolo schermo. Tra queste Isabella Ferrari, Claudia Gerini, Alessia Merz, Laura Freddi, Antonella Elia, Pamela Petrarolo, Miriana Trevisan, Nicole Grimaudo, Antonella Mosetti e tante altre. Ma il debutto più noto e più discusso è quello di Ambra Angiolini, il cui trampolino, “Non è la Rai”, è stato il primo programma diretto in Fininvest da Boncompagni. E a lui, in occasione della sua recente morte, Ambra ha dedicato parole toccanti: “Se n’è andato il giorno di Pasqua...è stato un genio anche nel salutarci. Grazie da una ragazzina normale che tu hai fatto in modo che crescesse con il coraggio di essere diversa da tutto, nel bene e nel male. Sei ovunque”.

Dobbiamo a questo autore e regista televisivo, le vallette, le gambe in mostra, i balletti, la musica, ma più in generale l’idea stessa di showgirl. Dobbiamo anche a lui il trionfo della televisione come mezzo d’intrattenimento e di divertimento e, dunque, come insostituibile compagna e coinquilina di ogni casa.   

← Indietro

web strategy

COBRAND Intervista a Lucio Iaccarino sul Marketing delle P... MARKETING DELLE PROFESSIONI A POMIGLIANO Boncompagni Maestro della TV Primarie PD: Un uomo solo al comando. Maria De Filippi nu jeans e na maglietta.
gallery

network

© 2013 thinkthanks
Informativa cookie
spagnolo
inglese
italiano